Asperger

Sindrome di Asperger

 

Progetto Asperger

-Background Information.

“… NASA scientists are studying autistic savant Kim Peek, hoping that technology used to study the effects of space travel on the brain, will help explain his mental capabilities. Last week, researchers, had Peek who was the basis for Dustin Hoffman's character in the 1988 film "Rain Man'', undergo a series of tests, including, computerized tomography and magnetic resonance imaging, the results of which will be melded to create a three-dimensional look at his brain structure. The researchers, want to compare a series of MRI images taken in 1988 by Dr. Dan Christensen, Peek's neuropsychiatrist at the University of Utah, to see what has since changed within his brain. Not only are Peek's brain and his abilities unique, noted Richard D. Boyle, director of the California center performing the scans, but that he seems to be getting smarter in his specialty areas as he ages is unexpected. The 53-year-old Peek is called a "mega-savant" because he is a genius in about 15 different subjects, from history and literature and geography to numbers, sports, music and dates. But he also is severely limited in other ways, like not being able to find the silverware drawer at home or dressing himself. When Kim Peek was born, doctors found a water blister on the right side of his skull, similar to hydrocephalus. Later tests showed his brain hemispheres are not separated, forming a single, large ''data storage'' area. It is likely that is why Peek has been able to memorize more than 9,000 books, his father said…” (http://www.space.com/519-nasa-studying-rain-man-brain.html)

-Cos’è la sindrome di Asperger?

La sindrome di Asperger, è attualmente considerata un disturbo pervasivo dello sviluppo legato allo spettro autistico. Come nell'autismo, si distingue per la cosiddetta triade sintomatologica, che implica complicazione nelle aeree di comunicazione, relazione ed interessi ristretti e stereotipati. Come nell'autismo, ha esordio nell'infanzia, senza ritardo mentale o difficoltà nel linguaggio, anzi, si accompagna ad una proprietà di linguaggio sviluppata, e ad un'intelligenza nella norma, o a volte superiore. Le persone Asperger, hanno una sviluppatissima capacità di elaborare informazioni,ma possono incontrare disagio nel gestire l’empatia e le relazioni sociali. Questo, comporta gravi difficoltà nell'interazione col mondo circostante, e fa si che queste persone, possano avere problemi al livello di comprensione delle norme sociali, finché non siano loro esplicitate, differenziazioni nella comunicazione, e nell'immaginazione, e così via discorrendo. Quando si parla di Sindrome di Asperger, occorre parlare di una condizione di vita, è un modo in cui si nasce. Le persone asperger, hanno una modo di pensare differente, perché hanno una maniera di processare le informazioni differente. Spesso possono sembrare antipatici, saccenti, distratti, pigri, disordinati, strambi, goffi o maleducati, ma in realtà, quello che emerge, è solo la punta di un iceberg, al di sotto del quale, si cela il pensiero neuro-diverso. Possono avere una sensorialità molto sviluppata, e sono molto sensibili al cambiamento. Per questo, un rumore molto forte può diventare assordante, delle luci particolari, possono diventare accecanti. Sono persone estremamente sensibili, ma talvolta non sono a conoscenza dei mezzi appropriati per esprimere i propri sentimenti, provano un’immensa difficoltà nel raccontare fatti della propria vita intima, o allo stesso modo, potrebbero comunicare particolari troppo intimi, a persone che non conoscono affatto. Alcuni, non hanno la percezione dello spazio individuale, della confidenza, e quindi potrebbero comportarsi in maniera invadente o fastidiosa. Avendo un pensiero di tipo autistico, potrebbero non riuscire a considerare tutto ciò che sia al di fuori di loro stessi, quindi, se trovano qualcosa divertente, come ad esempio toccare una persona che non si conosce, non si pongono scrupoli, convinti che anche quella persona, possa trovarlo divertente. Molti, hanno un forte senso etico, e per questo non riescono a comprendere cose semplici, come la bugia sociale e le "small talk" (le conversazioni di circostanza, le formalità); per esempio, potrebbe capitare che una persona ci chieda: "Come ti sembrano queste scarpe?" e si pensa che siano orribili, ma per non ferirla gli venga detto: "Bè non sono proprio male", loro potrebbero rispondere con totale ingenuità, "sono orribili", non perché vogliano fare del male, ma perché stanno dicendo soltanto la verità. Può accadere che non abbiano il controllo del proprio corpo, e spesso, a questo, è associato una goffaggine motoria, e un'incapacità nello svolgere cose semplici, come allacciarsi le scarpe o leggere l'orologio. Allo stesso modo, non hanno la consapevolezza delle espressioni facciali, quindi possono ridere a un funerale, o sembrare tristi quando sono assorti, indifferenti quando sono dispiaciuti. In molti trovano difficoltà nel riconoscere le espressioni facciali altrui, e le intonazioni della voce, ad esempio se una persona ha di natura la voce grossa, loro potrebbero reagire in modo aggressivo, perché pensano che questa sia arrabbiata con loro, rimanendone spaventati senza però comprenderne il motivo, oppure non riconoscere un sorriso malizioso, da uno di circostanza, da uno sincero, e così via. Alcuni Asperger, non amano il contatto fisico, gli abbracci, le smancerie, e si trovano a disagio o semplicemente non comprendono le situazioni romantiche, oppure, essendo molto affettuosi, potrebbero rivolgere un gesto d'affetto, verso una persona che ha suscitato loro una forte emozione; questo, può accadere in modo del tutto illogico, anche verso sconosciuti o malintenzionati. Non riconoscono la gerarchia, l'autorità, il senso della proprietà e del possesso, hanno una diversa concezione della sessualità e del senso del pudore, e anche per questo, non sono rari i casi di gusti sessuali bizzarri, bisessualità e omosessualità associati alle persone Asperger. Non sono affatto poco socievoli, molti vorrebbero socializzare, ma non sanno come fare, anche perché, spesso, quando ci provano, sono esclusi e giudicati malamente. Hanno interessi molto particolari, e sono in molti ad amare gli equilibri, simmetrie, l'ordine, i colori vivaci, particolari, e le forme perfette e originali, la pulizia, la sinuosità. Non avendo la consapevolezza dei propri limiti, se sono particolarmente concentrati, possono totalmente non accorgersi della realtà circostante, e se sono assorti, possono perdersi letteralmente in loro stessi, dimenticandosi a volte anche delle più basilari impellenze fisiologiche, di mangiare o dormire. Potrebbero avere l'abitudine di cogliere i sensi alla lettera, per questo, spesso, potrebbero avere difficoltà a cogliere l'ironia o i sensi figurati. Avendo una mente spesso schematica o molto rigida, provano un senso costante di perfezionare e perfezionarsi, quindi potrebbero non resistere all'impulso di correggere una persona, anche se molto più grande, risultando spesso inopportuni e fuori contesto. Molte persone Asperger, con notevole impegno e forza di volontà, riescono ad imparare determinate regole sociali, e ad avere un controllo sui propri stimoli, fino a raggiungere un’autonomia che gli consenta di avere una vita (quasi) normale. Spesso è proprio l'interesse speciale, perseguito con tanta ossessiva caparbietà, e grazie a particolari doti come una fervida memoria eidetica e una notevole velocità nell'apprendimento, che permette loro di eccellere nel proprio campo di competenza, con cui riescono a guadagnarsi un posto nella società.

( Informazioni tratte dal sito dell’associazione Asperger pride interamente costituita e gestita da persone asperger: http://www.aspergerpride.it/sindromedi asperger.html).

 

 

 

 

Copyright © 2014 Dr. Vittorio Catalano all Rights Reserved