Attività

La Neuropsicologia Clinica con Approccio Psicoanalitico

 

 

-Le mie attività-

 

 

 

Promuovere il benessere, e prevenire il disagio, è il primo passo verso lo sviluppo sociale ed economico. Creare una 'rete relazionale partecipativa', implica la consapevolezza di agire, per promuovere la salute dell'individuo e della società. L'importanza che questi argomenti hanno nel mio lavoro, è notevole. In realtà, i miei interessi professionali, si concentrano, non solo nell'affrontare problemi clinici evidenti, ma anche, nella osservazione e nello studio, dei contesti sociali e delle loro dinamiche, della vita di comunità, della prevenzione del disagio psichico e sociale, fino alla promozione della salute. Tutti campi, dove le mie competenze specialistiche ampiamente certificate, possono risultare fondamentali. Prediligo la ricerca, lo studio e l'intervento, nell’ambito della Psicologia Clinica Applicata ad approccio Analitico e delle Neuroscienze, con interesse particolare, verso i disturbi emozionali, quelli traumatici, e i disturbi alimentari psicogeni quali, anoressia, bulimia, binge eating disorder, obesità psicogena, problematiche quali il child abuse, altri disturbi stress correlati, il disagio psicologico e sociale in genere. Interventi di coaching psicologico, e interventi psico-educazionali, di prevenzione e di promozione della salute psico-sociale. Ritengo nel mio lavoro, fondamentale la fase ideativa e progettuale: non esistono persone uguali, contesti uguali, situazioni uguali, e, la stessa problematica, varierà in un arco temporale breve, per l'insistenza di una molteplicità di variabili, interne ed esterne. Risulta dunque fondamentale, un approccio fenomenologico, ma dinamico e particolareggiato. La gestione delle dinamiche emotive, della relazione idividuo-contesto, nonchè l'enfatizzazione dell'individualità, da focalizzare alla indivuduazione di un nucleo ideativo identitario stabile, necessita di un lavoro trasversale rispetto alla prassi attuale, ma, al contempo, garantisce un risultato qualitativo certamente migliore. In questo scenario, ritengo sia fondamentale, la partecipazione ad una rete comunicativa scientifica internazionale, dove esprimere e comunicare, ma anche, recepire e attingere, persino le singole novità informative, che possono fungere da complemento integrativo e migliorativo, a tutte le attività professionali in attuazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

-Area Clinica-

-Diagnosi precoce delle patologie psichiche e di quelle derivanti da disturbi alimentari psicogeni nelle diverse fasce d'età.

 

-Gestione dei rischi e delle urgenze mediche e psichiatriche sia nell'ambito dei servizi ospedalieri che di quelli territoriali.

 

-Conoscenza padronanza dei criteri e degli strumenti di valutazione nutrizionistica e psichiatrica e della gravità della prognosi.

 

-La prevenzione delle psicopatologie, la diagnosi e il trattamento medico dell'obesità.

 

-Conoscenza e attuazione integrata e differenziata per età e gravità, degli interventi e delle modalità di presa in carico terapeutica del soggetto, della famiglia e del contesto.

 

-Capacità e competenze nella formulazione e gestione e applicazione di piani terapeutici anche in una progettazione integrata.

 

 

 

 

 

 

-Psicodiagnostica-

la somministrazione, l'elaborazione e l'interpretazione dei test diagnostici specifici utilizzati in ambito giudiziario.

 

 

 

-Lavoro clinico-

Tutte le attività cliniche atte all’indagine conoscitiva, alla diagnosi e all’intervento sulle dinamiche sociali culturali e individuali che possono esprimersi in ambito Criminologico affrontabili indipendentemente e/o in una equipe clinica; casi clinici, interviste cliniche, approfondimento e integrazione con il personale clinico.

 

 

 

-Riabilitazione-

Progettazione e realizzazione di interventi di riabilitazione e reinserimento sociale, richiesti dal Tribunale ordinario e Tribunale di Sorveglianza, o richiesti dal corso del trattamento di pazienti dalle strutture residenziali. : Progettazione, organizzazione e attuazione di interventi indirizzati a gruppi di utenti familiari e/o pazienti.

 

 

 

-Clinica e Ricerca-

“L’ Identità Personale e i Disturbi Alimentari Psicogeni”. Studio sulla relazione tra il contesto sociale e quello individuale, tra la sofferenza individuale, gli individui e il contesto sociale. La Giurisprudenza e la nozione di identità personale. Un percorso attraverso la Sociologia, la Psicologia, la Psicopatologia e la Giurisprudenza.

 

 

 

 

 

 

-Area di Ricerca e di Insegnamento-

 

-Contributo al miglioramento della qualità degli interventi medici e psichiatrici attraverso l'utilizzo di evidenze scientifiche e di protocolli di intervento.

 

-Competenze nella formulazione e gestione e applicazione di piani di ricerca anche in una progettazione integrata.

 

-Collaborazioni ai programmi di ricerca

 

 

 

 

 

 

-Area di Coordinamento e di Consultazione-

 

-Partecipazione al mantenimento della coerenza dei progetti di cura/dei progetti di servizio/ dei progetti di dipartimento e delle politiche sanitarie in generale. Fornire strategie utili per una corretta analisi.

 

-Fornire strategie utili per la gestione della crisi all'interno dell'equipe che lavora in maniera integrata (case managment.. etc etc..)

 

-Favorire una cultura della messa "in rete" dei differenti servizi che si occupano della persona (famiglia, scuola, servizi sociali, servizi sanitari)

 

-Garantire un contesto di supervisione clinica.

 

 

 

 

 

 

 

-Ambito Formativo e Gestionale-

 

 

-Formazione e Life Coaching

Progettazione e realizzazione di interventi di riabilitazione e reinserimento sociale, richiesti dal Tribunale ordinario e Tribunale di Sorveglianza, o richiesti dal corso del trattamento di pazienti dalle strutture residenziali. Progettazione, organizzazione e attuazione di interventi clinici indirizzati a gruppi di utenti familiari e/o pazienti. Progettazione, organizzazione e attuazione di interventi clinici psico–educazionali e di coaching psicologico, in ambito scolastico, clinico e sociale, indirizzati alla prevenzione di problematiche psicopatologiche, alla gestione delle criticità e alla promozione della salute psicosociale.

 

 

 

 

Copyright © 2014 Dr. Vittorio Catalano all Rights Reserved